giovedì 7 gennaio 2016

Recensione "La biblioteca dei morti"

Salve a tutti ragazzi e ragazze :)
Oggi vi porto la recensione del libro di Glenn Cooper "La biblioteca dei morti".
Questo libro è il 1 volume della serie che prosegue con altri due titoli che sono : "Il libro delle anime" e "I custodi della biblioteca".
Prossimamente vi porterò le recensioni anche di questi 2 libri !







Prezzo copertina rigida : 9,68 euro
Prezzo copertina flessibile : 4,25 euro
Ebook : 3,99 euro



Trama


Questo romanzo comincia nel dicembre 782 in un’abbazia sull’isola di Vectis (Inghilterra), quando il piccolo Octavus, accolto dai monaci per pietà, prende una pergamena e inizia a scrivere un’interminabile serie di nomi affiancati da numeri. Un elenco enigmatico e inquietante.
Questo romanzo comincia il 12 febbraio 1947, a Londra, quando Winston Churchill prende una decisione che peserà sulla sua coscienza sino alla fine dei suoi giorni. Una decisione atroce ma necessaria.
Questo romanzo comincia il 10 luglio 1947, a Washington, quando Harry Truman, il presidente della prima bomba atomica, scopre un segreto che, se divulgato, scatenerebbe il panico nel mondo intero. Un segreto lontano e vicinissimo.
Questo romanzo comincia il 21 maggio 2009, a New York, quando il giovane banchiere David Swisher riceve una cartolina su cui ci sono una bara e la data di quel giorno. Poco dopo, muore. E la stessa cosa succede ad altre cinque persone. Un destino crudele e imprevedibile.
Questo romanzo è cominciato e forse tutti noi ci siamo dentro, anche se non lo sappiamo.
Perché non esiste nulla di casuale.
Perché la nostra strada è segnata.
Perché il destino è scritto.
Nella Biblioteca dei Morti.

Recensione

Questo primo capitolo della serie per me è anche il mio primo libro che leggo di Glenn Cooper.
Questo autore mi ha davvero affascinato con il suo modo di scrivere e sicuramente per me non sarà l'ultima opera che leggerò di Gleen Cooper.
Il primo libro di questa trilogia mi ha davvero entusiasmato fin dalle prime righe tanto è che mi ha letteralmente incollato alle pagine con una curiosità davvero smisurata nel poter capire come proseguisse la storia.
L'autore ha messo all'interno del libro molti salti temporali con relativi apparati di luoghi e con personaggi davvero impeccabili nei minini dettagli che creano addirittura un'enorme puzzle nella mente del lettore.
Pagina dopo pagina vengono svelati retroscena e informazioni salienti e proprio questo particolare intreccio ha contribuito a mantenere un'atmosfera di suspance e interesse costante, favorito sicuramente da uno stile lineare e scorrevole e da una traduzione all'altezza.
Insomma, un'ottimo romanzo per chi ama i generi Gialli, ma che allo stesso tempo piace i romanzi di tipo storici.
 Sì, perché Glenn Cooper sa accompagnare il suo lettore con ammirabile maestria attraverso le epoche... passato... presente e... scopritelo da voi... buona lettura!

Valutazione 

* * * * *   5/5


Grazie a tutti per aver seguito la mia recensione !
Un saluto a tutti da Frejoy e alla prossima ! :)

1 commento:

  1. Io l'ho letto ed è proprio come dici tu!!;)

    RispondiElimina