sabato 2 aprile 2016

Coffe Break #5 "I misteri sulla morte di Silente"


La morte di Silente in Harry Potter potrebbe essere stata anticipata ne “Il Prigioniero di Azkaban”? Ecco l’ingegnosa teoria dei fan!

Oggi vi propongo una nuova ipotesi dei fan della saga di J. K. Rowling, secondo cui la morte di Albus Silente sarebbe stata anticipata molti anni prima dell’uscita di “Harry Potter e il Principe Mezzosangue”. Come scrive l’Indipendent, per alcuni fan la prematura morte di Silente sarebbe stata preannunciata già in “Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban”, durante una cena nella Sala Grande di Hogwarts. Siamo nel periodo di Natale e, dal momento che molti studenti sono in vacanza, a partecipare all’incontro sono solo 13 persone (tra cui anche Harry, Ron e Hermione), che si siedono insieme intorno al tavolo dei professori. Come sottolinea l’impaurita prof.ssa Cooman, secondo una leggenda, quando 13 persone si siedono al tavolo insieme, la prima ad alzarsi morirà.

Silente incontra Harry a King's Cross
Dunque, in questa scena la Cooman arriva al tavolo e Silente – da galantuomo – si alza per farla sedere. È a questo punto che la prof.ssa di Divinazione commenta di non potersi sedere, perché a quel punto sarebbero stati in 13 e avrebbe così indirettamente causato la morte di qualcuno. Tuttavia, un fan attento si è accorto che, con l’arrivo della Cooman al tavolo, i commensali in realtà sono diventati 14. Nel gruppo, infatti, bisogna contare anche il topo Crosta aka Peter Minus, che era “seduto” con gli altri dentro la tasca del suo padroncino Ron. Dunque, nel momento in cui Silente si alza in piedi per offrire il suo posto alla Cooman è lui il primo commensale ad alzarsi in un gruppo di 13 persone ed è lui che, tecnicamente, incontrerà la morte per primo. Voi che ne pensate di questa teoria? Vi sembra credibile?

2 commenti:

  1. Wow è davvero una teoria interessante! Molto suggestiva intanto, credibile non so ma comunque è una figata! Dovremmo andare sicuramente a guardare meglio, comunque è molto bello sapere che ci sono degli indizi nei libri che ci potrebbero far capire cosa succederà *.*

    RispondiElimina